Azienda Agricola Agrirape

Azienda Agricola Agrirape

Immersa nel verde incontaminato delle colline Ennesi proprio nel centro geografico della Sicilia, l’azienda Agricola Agrirape ogni giorno, grazie alla passione per il proprio territorio, si impegna per la salvaguardia, lo sviluppo e la valorizzazione della qualità dell’agricoltura e dei suoi prodotti.

pesca di leonforte

Agrirape matura una certa esperienza nel campo della coltivazione, nel territorio siciliano, di frutti e legumi di nicchia: la pesca di Leonforte, la fava larga, la lenticchia nera, la cicerchia ecc.

La pesca tardiva di Leonforte deriva da varietà antiche autoctone di questo territorio, ha una polpa compatta, un profumo particolare e un colore giallo che sfuma sul rosa, un vero e proprio dono che ci concede l’autunno perché questi frutti maturano a: Settembre, Ottobre e addirittura a Novembre.

La sua coltivazione è un lavoro certosino che inizia a Gennaio – Febbraio, mentre a Marzo si effettua la potatura, in concomitanza con la ripresa vegetativa. A questo punto iniziano a formarsi le prime gemme che sbocciando danno luogo ad uno spettacolo di fiori rosa. Solo a Giugno, dopo aver diradato i frutti si assiste alla particolarità della pesca di Leonforte: la tecnica dell’insacchettamento dove i frutti vengono avvolti in sacchetti di carta pergamenata e chiusi con un sottilissimo filo di ferro che li protegge dalla mosca mediterranea e altri insetti dannosi.

Questa tecnica consente la raccolta in prossimità della maturazione ovvero quando le pesche hanno raggiunto un grado di dolcezza elevato. Il suo segreto? L’equilibrio unico tra terreno e microclima.

La pesca tardiva di Leonforte deriva da varietà antiche autoctone di questo territorio, ha una polpa compatta, un profumo particolare e un colore giallo che sfuma sul rosa, un vero e proprio dono che ci concede l’autunno perché questi frutti maturano a: Settembre, Ottobre e addirittura a Novembre.

La sua coltivazione è un lavoro certosino che inizia a Gennaio – Febbraio, mentre a Marzo si effettua la potatura, in concomitanza con la ripresa vegetativa. A questo punto iniziano a formarsi le prime gemme che sbocciando danno luogo ad uno spettacolo di fiori rosa. Solo a Giugno, dopo aver diradato i frutti si assiste alla particolarità della pesca di Leonforte: la tecnica dell’insacchettamento dove i frutti vengono avvolti in sacchetti di carta pergamenata e chiusi con un sottilissimo filo di ferro che li protegge dalla mosca mediterranea e altri insetti dannosi.

Questa tecnica consente la raccolta in prossimità della maturazione ovvero quando le pesche hanno raggiunto un grado di dolcezza elevato. Il suo segreto? L’equilibrio unico tra terreno e microclima.

Curiosità:  La soluzione dell’insacchettamento dei frutti in carta pergamenata, permette di mantenere i frutti integri dai parassiti e soprattutto senza l’impiego di sostanze chimiche.

Agrirape nel 2013 grazie alla qualità delle sue pesche vince il premio Best in Sicily.

La riscoperta dei sapori della tradizione per Agrirape passa anche attraverso il recupero di antichi legumi tipici della provincia di Enna che nel passato hanno rischiato di scomparire.

Come per le pesche anche le attività sui legumi vengono svolte manualmente, le piante quasi a contatto con il terreno vengono raccolte con la falce senza però estirparne le radici, creando così dei covoni che vengono lasciati essiccare al sole.

Una volta preparato il terreno questi mucchietti vengono schiacciati e i baccelli si aprono. Come si dividono i semi dalla paglia? I covoni vengono lanciati in aria permettendo ai legumi di cadere a terra mentre la paglia vola via.

Anche le successive operazioni di selezione sono eseguite a mano, ogni singolo gesto risponde a specifiche regole della tradizione agricola siciliana.

Perchè Iginio ha scelto Agrirape:

Angelo e Melania non producono solo pesche e legumi di alta qualità, il loro impegno, la passione e le esperienze personali, raccontano e ti fanno innamorare della provincia di Enna. Durante la mia visita a Leonforte ho appreso le tecniche di coltivazione dei loro pescheti, degli albicocchi e delle piantine di legumi tipici di quei luoghi. Sono rimasto molto colpito dalla particolare tecnica di raccolta, rigorosamente a mano, della lenticchia nera. Ho ascoltato le loro storie, visto trasformare pesche e albicocche in nettare e constatato quanta tecnica e passione vengono trasmesse per la valorizzazione dei loro prodotti. Il tutto viene eseguito rispettando l’equilibrio naturale delle stagioni.

Perchè Iginio ha scelto Agrirape:

Angelo e Melania non producono solo pesche e legumi di alta qualità, il loro impegno, la passione e le esperienze personali, raccontano e ti fanno innamorare della provincia di Enna. Durante la mia visita a Leonforte ho appreso le tecniche di coltivazione dei loro pescheti, degli albicocchi e delle piantine di legumi tipici di quei luoghi. Sono rimasto molto colpito dalla particolare tecnica di raccolta, rigorosamente a mano, della lenticchia nera. Ho ascoltato le loro storie, visto trasformare pesche e albicocche in nettare e constatato quanta tecnica e passione vengono trasmesse per la valorizzazione dei loro prodotti. Il tutto viene eseguito rispettando l’equilibrio naturale delle stagioni.

Prodotti

Zona di produzione

Galleria