Azienda Agricola Ape Nera

Impresa Agricola Ape Nera

Il miele siciliano è sostanza, anima ed essenza dei fiori che attraverso le api viene trasformato in un dolce e prezioso prodotto. Al miele di arancio i fiori di zagara donano un colore perlaceo, un odore fresco, floreale, fruttato e proprio alla morbidezza lucente e al fascino di questo alimento si è ispirata la famiglia Scrofani.

Le api dell’azienda Agricola Ape Nera hanno un ruolo essenziale nel mantenimento dell’equilibrio naturale, svolgono il loro lavoro prevalentemente nel territorio ragusano in un ambiente incontaminato e ricco di fiori, acqua e al riparo dei venti più freddi: nelle riserve naturali fra le vallate Iblee, nei carrubeti degli altipiani, nei boschi di eucalipto del Monte Lauro o nell’immensa macchia mediterranea dei monti Nebrodi.

Il miele non dimentichiamo, dipende esclusivamente dal rapporto unico che le api hanno con la natura e in particolare con i fiori. La produzione perciò è strettamente legata alle stagioni e ai diversi ritmi di fioritura.

Il miele siciliano è ricco di minerali e antiossidanti, utile nel trattamento di stati influenzali, aiuta a placare la tosse e svolge funzioni antibatteriche. È una preziosa fonte di energia, utile per sportivi, bambini, persone convalescenti e anziani. Grazie ai suoi antiossidanti, può migliorare l’aspetto e la tonicità della pelle, ridurre le infiammazioni e favorire il processo di cicatrizzazione.

Il miele non dimentichiamo, dipende esclusivamente dal rapporto unico che le api hanno con la natura e in particolare con i fiori. La produzione perciò è strettamente legata alle stagioni e ai diversi ritmi di fioritura.

Il miele è ricco di minerali e antiossidanti, utile nel trattamento di stati influenzali, aiuta a placare la tosse e svolge funzioni antibatteriche. È una preziosa fonte di energia, utile per sportivi, bambini, persone convalescenti e anziani. Grazie ai suoi antiossidanti, può migliorare l’aspetto e la tonicità della pelle, ridurre le infiammazioni e favorire il processo di cicatrizzazione.

Ma come avviene la produzione di miele? Le api bottinatrici reperiscono dai fiori il nettare o la melata e tornate all’arnia passano il bottino alle compagne operaie. Queste ultime lo depongono nei favi, costituiti da piccole celle esagonali che fungono da aree di riserva.  Mentre altre api specializzate, grazie al movimento delle ali creano correnti d’aria che hanno lo scopo di fare evaporare l’acqua dal miele e di regolare  l’umidità dell’alveare.

Le api accumulano all’interno di ogni arnia tanto buon miele e polline, l’apicoltore semplicemente lo estrae e lo confeziona in un contenitore salva-fragranza per metterlo a disposizione di chi vuole degustarlo.

Prodotti

Zona di produzione

Galleria