La Collina degli Iblei

Azienda Agricola La Collina degli Iblei

Arrosto, gratinata in forno, nell’insalata con arancia e cedro, ma soprattutto cruda: la cipolla di Giarratana presidio Slow Food è croccante, ha un profumo delicato, un sapore raffinato e non fa lacrimare gli occhi.

L’andamento delle vallate nell’altopiano Ibleo, la varietà del terreno ricco di minerali e il micro clima collinare, determinano le condizioni ambientali ideali per la coltivazione della cipolla.

A Giarratana, la coltivazione della cipolla avviene da sempre e grazie alla sua maestria, l’azienda agricola La Collina degli Iblei è nota per la produzione, la trasformazione e la conservazione di cipolle straordinariamente dolci.

La passione per l’agricoltura e il forte legame con il territorio, hanno permesso così la valorizzazione di questo straordinario prodotto.

Come si coltiva la cipolla di Giarratana? Occorrono 3 condizioni fondamentali: preparazione del terreno, piantine cresciute dal seme precedentemente trapiantato con apposite tecniche e fase di luna piena o calante come suggeriscono i vecchi contadini.

Una volta che le piantine sono state trapiantate e concimate tra Febbraio e Marzo, l’irrigazione avviene tramite impianto a goccia per evitare il ristagno.

La raccolta avviene da fine Giugno ad inizio Settembre rigorosamente a mano.

Le cipolle, una volta raccolte, vengono conservate in luoghi asciutti, ventilati e al riparo dal sole.

Come si coltiva la cipolla di Giarratana? Occorrono 3 condizioni fondamentali: preparazione del terreno, piantine cresciute dal seme precedentemente trapiantato con apposite tecniche e fase di luna piena o calante come suggeriscono i vecchi contadini.

Una volta che le piantine sono state trapiantate e concimate tra Febbraio e Marzo, l’irrigazione avviene tramite impianto a goccia per evitare il ristagno.

La raccolta avviene da fine Giugno ad inizio Settembre rigorosamente a mano.

Le cipolle, una volta raccolte, vengono conservate in luoghi asciutti, ventilati e al riparo dal sole.

Importante: Il terreno argilloso di Giarratana conferisce al prodotto i polifenoli che donano alla cipolla la giusta croccantezza e grandezza, mentre il microclima tendenzialmente secco e ventoso evita l’umidità e le malattie.

La Collina degli Iblei si impegna costantemente per valorizzare il proprio territorio, recuperare mestieri e metodi antichi: per questo la sua cipolla è presidio Slow Food.

La cipolla di Giarratana è un alimento ricchissimo di qualità, contiene zuccheri, proteine, grassi, vitamine, sali minerali e possiede anche ottime caratteristiche diuretiche.

Queste cipolle si distinguono da quelle tradizionali per: grandi dimensioni, forma schiacciata e piatta, colore tipico mediterraneo bianco con riflessi bruni dorati.

Curiosità: La cipolla di Giarratana non è solo buona ma diuretica, ricca di vitamina A,B,C,E, antibatterica e un ottimo antibiotico naturale.

Inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, la cipolla di Giarratana è anche presidio slow food.

Perchè Iginio ha scelto La Collina degli Iblei:

La cipolla di Giarratana è un prodotto che non solo stimola l’olfatto, ma soprattutto le emozioni. Durante la mia visita presso l’Azienda Agricola “La Collina degli Iblei”, Giusi e Rosanna mi hanno guidato attraverso il lavoro e le tecniche che si nascondono dietro la coltivazione della cipolla e raccontato gli aspetti fondamentali che deve possedere il terreno, dalla composizione organica all’esposizione soleggiata e ventosa.

Ho provato le loro conserve: dai filetti di cipolla esaltati dalla birra, grappa e marsala ai filetti al forno e al naturale, un vero tripudio di sapori.

Tra le distese infinite di fiori di cipolla, vere e proprie pennellate di colore, lo zio Giovanni, mi ha portato attraverso i suoi racconti indietro nel tempo: quando la storia della cipolla si è strettamente legata ai nostri usi e costumi.

Adesso la cipolla di Giarratana è uno dei prodotti più preziosi in tutto il territorio Ibleo. Nonostante sia un prodotto eccezionale è ancora poco conosciuta ed usata.

Per questo tramite Sicibia voglio celebrare questo gigante dal cuore dolcissimo.

Perchè Iginio ha scelto La Collina degli Iblei:

La cipolla di Giarratana è un prodotto che non solo stimola l’olfatto, ma soprattutto le emozioni. Durante la mia visita presso l’Azienda Agricola “La Collina degli Iblei”, Giusi e Rosanna mi hanno guidato attraverso il lavoro e le tecniche che si nascondono dietro la coltivazione della cipolla e raccontato gli aspetti fondamentali che deve possedere il terreno, dalla composizione organica all’esposizione soleggiata e ventosa.

Ho provate le loro conserve: dai filetti di cipolla esaltati dalla birra, grappa e marsala ai filetti al forno e al naturale, un vero tripudio di sapori.

Tra le distese infinite di fiori di cipolla, vere e proprie pennellate di colore, lo zio Giovanni, mi ha portato attraverso i suoi racconti indietro nel tempo: quando la storia della cipolla si è strettamente legata ai nostri usi e costumi.

Adesso la cipolla di Giarratana è uno dei prodotti più preziosi in tutto il territorio Ibleo. Nonostante sia un prodotto eccezionale è ancora poco conosciuta ed usata.

Per questo tramite Sicibia voglio celebrare questo gigante dal cuore dolcissimo.

Prodotti

Zona di produzione

Galleria