Cipolla di Giarratana Presidio Slow Food

Presidio Slow Food

Cipolla di Giarratana Presidio Slow Food

1,99

Arrosto, gratinata in forno, nell’insalata con arancia e cedro, ma soprattutto cruda: la cipolla di Giarratana presidio Slow Food è croccante, ha un profumo delicato, un sapore raffinato e non fa lacrimare gli occhi.

La Collina degli Iblei
COD: N/A Categorie: ,
Fuori stagione
  • Descrizione
  • Segreti
  • Conservazione
  • Curiosità

Descrizione

Arrosto, gratinata in forno, nell’insalata con arancia e cedro, ma soprattutto cruda: la cipolla di Giarratana Presidio Slow Food è croccante, ha un profumo delicato, un sapore raffinato e non fa lacrimare gli occhi.

La Cipolla di Giarratana è una varietà di cipolla dalle dimensioni particolarmente grandi e dal sapore talmente dolce che la si può assaporare cruda.

È un alimento ricchissimo di qualità, contiene zuccheri, proteine, grassi, vitamine, sali minerali e possiede anche ottime caratteristiche diuretiche.

 

Inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, la cipolla di Giarratana è anche presidio slow food.

Come si coltiva la cipolla di Giarratana? Occorrono 3 condizioni fondamentali: preparazione del terreno, piantine cresciute dal seme precedentemente trapiantato con apposite tecniche e fase di luna piena o calante come suggeriscono i vecchi contadini.

 

Per conservare in maniera più naturale possibile le cipolle di Giarratana, vi consigliamo di tenerle in una cassettina in legno o in cesti di vimini. Posizionate tra una cipolla e l'altra dei fogli di giornale e ruotate le cipolle di tanto in tanto. In questo modo potete evitare la creazione di umidità e muffe

Il terreno argilloso di Giarratana conferisce al prodotto i polifenoli che donano alla cipolla la giusta croccantezza e grandezza, mentre il microclima tendenzialmente secco e ventoso evita l’umidità e le malattie.

Rispetto alle altre cipolle ha un aspetto curioso: non provoca la classica lacrimazione